Le pagelle di Bologna-Lecce

Le pagelle di Bologna-Lecce

(Carmen Tommasi)

Lecce (4-3-1-2)

Rosati 5.5: Titubante. E' attento e deciso per quasi tutta la partita sulle iniziative offensive di capitan Di Vaio e compagni, ma alla fine si fa bucare per ben due volte e nel giro di sessanta secondi.

Rispoli 6.5: Autoritario. Prestazione efficace sia in fase difensiva sia in avanti quando si sgancia per dare aiuto alla manovra d'attacco. Il migliore dei suoi.

Gustavo 5: Farfallone. Il primo gol realizzato da Di Vaio nasce da una sua disattenzione decisiva e di tutto il reparto arretrato giallorosso. Per il resto non commette altre sbavature plateali.

Giuliatto 5.5: Non sfigura. Come il compagno di reparto Gustavo tiene a bada per quasi tutta la gara il reparto avanzato emiliano con freddezza e determinazione, ma nel finale perde di vista Gimenez.

Mesbah 6: Se la cava. In difesa patisce e non poco la determinazione offensiva di Buscé, ma si comporta molto meglio quando si spinge in avanti. Nel secondo tempo ha l'occasione ghiotta per sbloccare il risultato, ma spreca malamente.

Munari 5.5: On-Off. Patisce la freschezza di Della Rocca in mezzo al campo, al Lecce di oggi sono mancati i suoi inserimenti e le sue geometrie. Al 2' della ripresa sfiora il gol di testa, ma Viviano gli nega la gioia della prima rete stagionale.

Giacomazzi 6: Solido. E' importante il suo apporto in fase difensiva e quando può si propone anche in avanti. Il solito punto fisso del centrocampo giallorosso.

Grossmuller 6: Concreto. E' prezioso in fase d'interdizione e fa un buon lavoro di copertura sulla sinistra. Insieme a Di Michele inventa qualche importante azione di contropiede ad inizio della ripresa. Al 70' lascia spazio a Coppola.

Piatti 5.5: Spento. Quando si inserisce senza palla non lo fa con continuità e non da il supporto adeguato al tandem d'attacco Di Michele-Corvia. Si fa male e nella ripresa De Canio lo sostituisce con Vives.

Corvia 5.5: Opaco. Collabora come meglio può con il suo partner d'attacco, ma oggi non è lucido come al suo solito. Nella ripresa ha qualche occasione per dire la sua che, però, non sfrutta a dovere.

Di Michele 6: Spinoso. In alcune occasioni danza con il pallone ed è il più pungente e determinato dei suoi, ma trova davanti a se un diligente Viviano ed una difesa attenta. Esce all'82' per fare spazio a Jeda.

Vives (1' st) 6: Carico. Entra ad inizio ripresa al posto di Piatti e regala reattività e grinta nella zona mediana del campo e crea un po' più di spensieratezza alla manovra offensiva dei suoi.

Coppola (70' st) s.v.: Entra al posto di Grossmuller e per una ventina di minuti lotta a metà campo. Nel recupero prova anche il tiro che va a finire altissimo sopra la traversa.

Jeda (82' st) s.v.: Grintoso. Entra ad otto minuti dalla fine ed è il più pericoloso dei suoi, creando nei minuti di recupero una doppia occasione da rete.

Bologna (4-3-3): Viviano 7; Garics 6, Portanova 6.5, Britos 6, Rubin 6; Perez 6 (Ramirez 59’ st 7), Radovanovic 5.5 (Casarini 71’ st s.v.), Della Rocca 6; Buscè 6, Meggiorini 5.5 (Jimenez 78’ st, 6.5), Di Vaio 7.5.

Segui le ultime news sull'U.S. Lecce su http://www.leccecalcio.tv/, la web tv di Swtv interamente dedicata ai giallorossi.