Roma: cartomante leccese picchiata per soldi

I carabinieri della stazione Roma piazza Dante hanno arrestato per tentata rapina e lesioni a pubblico ufficiale, un cittadino romeno di 47 anni che ha tentato di portare via il denaro ad una cartomante di 73 anni, picchiandola con un ombrello.

È accaduto sotto i portici di piazza Vittorio, dove la vittima, originaria di Lecce, era autorizzata a svolgere l'attività. Il delinquente si è avvicinato alla donna e dopo averle puntato l'ombrello contro l'addome le ha intimato di consegnargli i soldi. Al rifiuto della cartomante, il 47enne ha iniziato a colpirla ripetutamente con l'ombrello; immediato l'intervento di un passante, un cittadino di origini siciliane, di 51 anni, che non ha esitato ad affrontare il malvivente per difenderla.

L'aggressore è comunque riuscito a liberarsi dell'uomo, scaraventandolo a terra, e a rifugiarsi all'interno di un bar vicino. I carabinieri della stazione Roma piazza Dante sono subito intervenuti e hanno subito raggiunto il cittadino romeno che ha tentato di sottrarsi all'arresto, prima fingendosi muto e poi aggredendo i militari che lo hanno bloccato e ammanettato.

La donna visitata presso l'ospedale San Giovanni è stata dimessa con una settimana di prognosi, la stessa anche di uno dei carabinieri intervenuti rimasti feriti. L'arrestato sarà processato con rito direttissimo e dovrà rispondere di tentata rapina e lesioni a pubblico ufficiale.