Caso Scazzi: è in corso l'interrogatorio di Sabrina Misseri

E' appena iniziato, nel carcere di Taranto dove è reclusa da venerdì scorso, l'interrogatorio di garanzia di Sabrina Misseri, la 22enne cugina di Sarah Scazzi accusata dal padre di aver partecipato al suo omicidio il 26 agosto scorso.

L'interrogatorio dinanzi al Gip servirà per verificare se gli indizi necessari e sufficienti individuati dall'accusa reggono all'esame tra Sabrina Misseri, il suo difensore ed il Giudice per le indagini preliminari.

La 22enne nega ogni responsabilità, ha definito il padre ''vigliacco'' e ha chiesto un confronto diretto con il genitore che l'ha accusata di avere avuto un ruolo attivo nell'uccisione della minorenne, punita perche' voleva rivelare le molestie sessuali subite.