Marco Pedone. I familiari a Roma per accogliere la salma

I familiari di Marco Pedone, l'alpino salentino ucciso in un attentato in Afghanistan insieme a tre commilitoni, sono partiti questa mattina per Roma, dove domani giungeranno le salme dei militari.

Il papà Michele, la mamma Assuntina e le due sorelle di Marco, Anna Laura e Carmen, hanno lasciato Patù con un automezzo messo a disposizione dall'Esercito. Ad attendere l'arrivo delle salme all'aeroporto di Ciampino, secondo quanto riferito dal sindaco di Patù, Angelo Galante, c'erano anche il vice sindaco del piccolo comune salentino, Maria Luisa Cucinelli, e due assessori.

Ai funerali, che saranno celebrati a Roma, probabilmente martedì ma non ci sono ancora state comunicazioni ufficiali, sarà presente lo stesso Galante. Al termine del rito funebre il feretro di Marco Pedone sarà trasportato a Patù, nell'abitazione del militare in via Pellico, dove resterà per tutta la notte. Mercoledì mattina il feretro sarà trasferito in Municipio, dove sarà allestita la camera ardente.

Nel pomeriggio, alle 15, si celebreranno i funerali nella chiesa parrocchiale, poco distante dall'abitazione del militare ucciso.