Emergenza casa a Lecce: diventi tema centrale del governo Perrone

L’emergenza casa a Lecce diventi finalmente una delle problematiche più urgenti da affrontare. Nonostante l'amministrazione Perrone abbia un assessorato specifico alle politiche abitative, la situazione nel capoluogo salentino è drammatica ed è lampante la necessità di venire incontro alle esigenze di tanti cittadini che attendono da anni una sistemazione degna di essere chiamata tale.

I consiglieri del Pd a palazzo Carafa denunciano la distrazione del governo Perrone rispetto il dramma vissuto da tante famiglie leccesi. «La fila di cittadini che quasi ogni giorno si crea all’ingresso del palazzo di città parla da sé», lamentano i consiglieri del Partito Democratico.

«E’ scandaloso –sostiene Antonio Rotundo- che l’ultimo bando per l’assegnazione degli alloggi risalga al 1999 e nel frattempo si è cercato di tamponare l’emergenza con le 350 case parcheggio, la cui legittima assegnazione è tutta da dimostrare. Per questo chiediamo innanzitutto che venga pubblicato un nuovo bando, che si elabori un regolamento chiaro per l’assegnazione delle case parcheggio, magari quello proposto nel 2006 da Andrea Corvaglia e venga istituito un osservatorio che monitori e tenga sotto controllo la questione».

Insomma i consiglieri di opposizione pretendono che la questione “casa” divenga tema centrale della vita politica e che venga affrontato, al più presto, durante il consiglio comunale.