Tricase, sbarcati venti extracomunitari

Tricase, sbarcati venti extracomunitari

Tricase- Ne sono stati rintracciati circa 20, sono di origine afghana, ma presumibilmente sarebbero ancora di più. Arrivati dalle solite direttrici del mare, e sulla consueta barca a vela. Lo sbarco di clandestini s'è verificato a Tricase.

Ma questa volta l'imbarcazione non è stata intercettata nelle acque salentine. Lo sbarco dev'essersi verificato con ogni probabilità nella notte.

Degli scafisti non c'è ancora nessuna traccia. I 19 extracomunitari rintracciati, 3 iracheni e 16 afgani, sono in maggior parte minorenni: addirittura 12.

Ai costi del viaggio in mare hanno sommato quelli relativi al viaggio via terra per raggiungere il porto di partenza, in questo caso Lefkada.

«L'indagine condotta su questo sbarco conferma quanto si è detto nel corso dell’ultimo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza», dice il comandante del Nucleo di Polizia Tributaria, Vito Pulieri.

«Grecia e Turchia sono le basi di partenza di questi traffici». Vezzoli esalta il dispositivo di sicurezza predisposto nel Salento: «Il sistema è perfettamente adeguato per qualità, quantità e metodologie a fronteggiare queste circostanze. Non siamo in presenza di un fenomeno allarmante».