Bitonto, malato di Aids costretto a vivere in un container

Bitonto, malato di Aids costretto a vivere in un container

Bitonto- Un malato di Aids, da cinque mesi vive in un container dopo che gli è stata sospesa la pensione d'invalidita' di 500 euro mensili.

E' la drammatica storia di Giuseppe, cinquantenne, per 35 anni operaio in una industria del Nord, segnalata dalla Confail Inquilini e dal Partito per il Sud.

L'uomo, che non ha più un lavoro ed è in precarie condizioni di salute, ha contratto la malattia da una compagna, che non le avrebbe detto di avere l'infezione.

Al momento, vive a Bitonto, in pessime condizioni igieniche, in un container messogli a disposizione da un amico.