Maradona suona la carica:"Possiamo non far toccar palla alla Germania"

Maradona suona la carica:"Possiamo non far toccar palla alla Germania"

"L'ho sempre detto: io rispetto tutti ma non temo nessuno". Diego Armando Maradona è "adrenalinico", in attesa di sfidare la Germania nei quarti: "Siamo coscienti che dobbiamo continuare a giocare nello stesso modo, che i giocatori sono molto concentrati e che affronteremo un avversario che storicamente ha sempre giocato bene contro l'Argentina. Ma noi sappiamo che possiamo correre sempre e non far toccare la palla alla Germania".

Leo Messi, ieri, a causa della febbre non si è allenato, ma oggi dovrebbe scendere in campo contro la Nazionale tedesca: "Logicamente quando Leo si sentiva male c'è stata una piccola preoccupazione, ma l'ho fatto tornare dentro allo spogliatoio perchè c'era molto freddo, abbiamo avuto una lunga chiacchierata e l'ho mandato a riposo, ma non ho pensato mai di non schierarlo".

Sulla posizione in campo della stella del Barcellona, l'ex Pibe de oro aggiunge: "Lascio libero Leo di stare vicino alla palla. A me va bene così sennò gli togli freschezza e iniziativa".

Maradona non ha dubbi sulle possibilità della sua nazionale di arrivare fino in fondo in questo campionato del mondo: "Noi siamo arrivati a questo punto con questi uomini e abbiamo mostrato una squadra offensiva, con equilibrio a centrocampo. Non intendo cambiare o improvvisare un'altra formazione. Io rispetto tutti ma non tempo nessuno qualsiasi nome abbia. Io sono orgoglioso dei miei 23 giocatori, della mia nazionale. Devo solo ringraziarli per quello che fanno sul campo ed anche per quello che non si vede sul campo".

Il c.t. è fiducioso: "Le mie sensazioni sono buonissime. L'Argentina va avanti e non abbiamo nessun problema. Sono sicuro che faremo una grande partita e così passiamo ad un'altra partita anch'essa difficile che sicuramente sarà da vincere".