Ugento, strangola il figlio di due anni e tenta il suicidio

Ugento, strangola il figlio di due anni e tenta il suicidio

Ugento- Un uomo di 25 anni ha strangolato il figlioletto di due anni durante un litigio con la moglie e poi ha tentato il suicidio.

L'episodio di cronaca è accaduto in località Torre San Giovanni, sul litorale di Ugento, nel Salento.

Durante una violenta lite familiare, colto da un raptus, il giovane ha messo le mani intorno al collo del figlioletto, strangolandolo. Poi ha tentato di togliersi la vita tagliandosi le vene.

L'uomo, al momento, è ricoverato nell'ospedale di Casarano dov'è piantonato dai carabinieri, ma non è in pericolo di vita.

Angelica Bolognese, 23 anni, la madre del piccolo crede che si tratti dell'ennesima follia del compagno.

Da giorni, il ragazzo continuava a minacciarla di togliersi la vita.