Lecce, si decide oggi il futuro di Munari e Giacomazzi

Lecce, si decide oggi il futuro di Munari e Giacomazzi

E’ il giorno che deciderà il destino di Gianni Munari. E’ previsto per oggi, infatti, il faccia a faccia tra l’amministratore delegato Claudio Fenucci e il Palermo per trattare sulla comproprietà del centrocampista di Sassuolo.

Stesso discorso vale per Daniele Cacia a metà con il Piacenza, il club emiliano vorebbe rinnovare la comproprietà con il contributo all’ingaggio oneroso del giocatore da parte del Lecce che invece vuole vendere e monetizzare.

Per il galatinese Ciccio Esposito i giallorossi sono propensi a riconfermare la comproprietà, mentre il Genoa vuole la definizione.

E’, invece, finita l’esperienza in giallorosso per l’altro salentino doc Checco Lepore che è ritornato a Varese, stessa sorte per Marino Defendi all’Atalanta e per Emanuele Terranova al Palermo.

Ci sarà oggi a Milano l’incontro decisivo con Alessandro Lucci per definire la situazione di Guillermo Giacomazzi in scadenza di contratto.

Il procuratore del centrocampista uruguaino proporrà un triennale di 450mila euro netti all’anno, mentre il Lecce chiederà un biennale da 350 mila euro a stagione.

Sarà ,quindi il capitano, a decidere se accettare la proposta del club salentino e chiudere la sua esperienza con la maglia giallorossa.

Sul fronte arrivi piacciono Zapater del Genoa e il finlandese Porokara, si raffredda la pista Portin, terzino dell’Ascoli.

Resta acceso l’interesse per il centrocampista dell’Inter Renè Krhin, sempre dalla società milanese dovrebbero arrivare l'esterno destro Donati e l'attaccante Destro.