"Principi Attivi" 2010, boom di domande

"Principi Attivi" 2010, boom di domande

Sono state oltre 1.700 le domande arrivate all’assessorato alle Politiche Giovanili per il secondo bando di “Principi Attivi”, iniziativa che finanzia le idee dei giovani pugliesi con un contributo a fondo perduto fino a 25mila euro.

La sede dell’assessorato è stata trasformata in un grande desk di accoglienza per reggere l’urto dei giovani che hanno fatto domanda.

“Abbiamo voluto – ha spiegato l’assessore Nicola Fratoianni – sperimentare questa forma di accoglienza anche per dare un’altra idea rispetto alla solita della pubblica amministrazione, che caratterizzerà l’attività prossima ventura dell’assessorato. E “Principi Attivi” è un progetto innovativo che ha avuto un enorme successo con i 421 progetti avviati nel 2008”.

“Quest’anno – ha detto però Fratoianni – abbiamo molte risorse in meno. E’ venuto meno il finanziamento statale: dal Ministero della Gioventù non sono arrivati i 7,5 milioni di cofinanziamento che erano stati erogati due anni fa. Non si capisce dove siano questi fondi, credo siano finiti nei tagli del ministro Tremonti. Cercheremo con il nostro bilancio di trovare altre risorse, ma per adesso potremo finanziare solo un centinaio di progetti per un importo massimo di 25mila euro ciascuno”.

Sono previste, come per lo scorso bando, attività di assistenza per chi ha partecipato, mentre sarà una commissione indipendente nominata in concerto con l’Arti a esaminare le domande per i progetti: “Gran parte delle attività di comunicazione – ha sottolineato infine Fratoianni – sono state a costo zero, con la partecipazione di circa 5.000 giovani a 48 incontri convocati sul territorio per illustrare il bando. E alle attività di rendicontazione finanziaria abbiamo chiesto ai beneficiari di raccontare le proprie esperienze sul blog di Principi Attivi”.

Vi proniamo il video della giornata di consegna del materiale del bando, condiviso dal Portale della Formazione Professionale della Regione Puglia (http://formazione.regione.puglia.it/).