Frosinone Lecce 0-4. Le pagelle

Le pagelle di Frosinone Lecce 0-4

Rosati 6.5: Attento. Nel primo tempo deve solo bloccare su Basso e Santoruvo, nella ripresa il Frosinone non gli crea grosse preoccupazioni, ma sul finire devia a dovere su Cariello.

Angelo 6: Concreto. Non sembra in una delle sue giornate migliori: spinge con meno insistenza sulla fascia destra, ma mette comunque in area dei cross invitanti per Marilungo e compagni.

Fabiano 6.5: Tempestivo. Sta nel cuore della difesa e "sparecchia" la tavola solo quando il pranzo è finito. E' preciso negli anticipi ed è un pilastro, più che solido, per la retroguardia giallorossa.

Terranova 6.5: Vigile. Controlla bene e senza nessun problema Santoruvo e compagni, sulle palle alte e non. Non sbaglia quasi niente e ne esce a testa alta.

Mazzotta 6: Consistente. Parte da dietro e si sviluppa in avanti: in difesa ha i tempi giusti e si rende protagonista di alcune chiusure importanti.

Munari 7: Intraprendente. Segna a porta vuota il suo secondo gol stagionale e porta in vantaggio il Lecce. Durante i 90' si accentra spesso e volentieri in avanti e prova a mettere a "disagio" la retroguardia ciociara. "Ispira" il primo gol di Marilungo.

Giacomazzi 6.5: Convincente. Avvia poderose ripartenze, non si risparmia e non perde mai la bussola del centrocampo giallorosso. Prova di grande carattere per il capitano giallorosso.

Vives 6.5: Onnipresente. Aspetta gli avversari e fa ripartire l'azione con efficacia: è mobile e reattivo, anche in fase di copertura, dove fa prevalere fisico e grinta.

Mesbah 7.5: Peperino. La consueta intraprendenza sulla corsia sinistra e la solita vena offensiva: le sue progressioni in avanti sono davvero irresistibili, ma in alcune occasioni potrebbe passare con più "facilità" la palla ai compagni. Ispira il secondo gol di Marilungo (e non solo) e va vicinissimo al quarto gol consecutivo in quattro partite.

Marilungo 7.5: E chi lo ferma: pericoloso come un serpente. Di piede e di testa: mette così a segno la seconda doppietta stagionale ed il sesto gol con la maglia giallorossa.

Corvia 6: Luci e ombre. Non è spietato come al solito: si vede poco e niente per tutto il primo tempo, ma ci prova con il sinistro dalla distanza e costringe Sicignano alla parata in due tempi. Non trova il gol, ma è splendida l'intesa con Marilungo.

Di Michele (26' st) 6: Benvenuto. Festeggia nel migliore dei modi il suo esordio con la maglia del Lecce: non fa in tempo ad entrare e segna subito il primo gol in giallorosso.

Schiavi (34'st) sv

Loviso (40' st)

De Canio 6.5: Bravo e coraggioso. Il campo gli dà ragione su tutto: due sole reti subite nelle ultime tre giornate ed un 2010 iniziato coi fiocchi. Tredicesimo successo stagionale e miglior attacco della serie cadetta.

(Carmen Lucia Tommasi)