Lecce, derubato e bastonato un 40enne leccese

Lecce, derubato e bastonato un 40enne leccese

Lecce- Gli hanno derubato il portafoglio, lo hanno aggredito con un bastone e lo hanno abbandonato per strada.

Sono queste le dinamiche della rapina ai danni di Antonio Guarino, un 40enne leccese, avvenuta ieri sera a Lecce verso le 20.30 in via delle Anime, nel rione San Pio.

I due individui con il viso coperto da passamontagna, sono scesi da un'automobile, a quanto pare una Fiat Croma, e hanno aggredito con violenza l'uomo, che nel quartiere è soprannominato "Sasu".

Tutta questa violenza per sottrarre alla vittima il portafoglio, contente circa 150 euro.

Dopo aver derubato il 40enne e averlo lasciato disteso per terra in una pozza di sangue, i due banditi sono saliti sull'auto con all'interno un complice.

Alcuni passanti, che hanno immediatamente lanciato l'allarme al 112, hanno comunicato ai militari una parte del numero di targa dell'auto e hanno anche chiamato l'ambulanza.

Sul luogo, sono poi giunti i medici del 118 del "Vito Fazzi" di Lecce, che hanno prestato i primi soccorsi al 40enne, successivamente portato in ospedale per i relativi accertamenti.

"Sasu", era capace di intendere e di volere al momento dell'arrivo dei soccorsi, ma a seguito dell'aggressione ha riportato una profonda ferita alla testa ed un forte trauma cranico.