Irruzione alla scuola Diaz: ribaltata la sentenza di primo grado

Rassegna stampa 19 maggio

Fabio Polenghi, fotoreporter di 45 anni, è rimasto ucciso nell'assalto finale dell'esercito thailandese contro i dimostranti. Polenghi era in Thailandia da tre mesi per conto di una rivista europea.

I leader delle Camicie Rosse si sono arrese dopo una breve resistenza. Nell'ultimo giorno di scontri sono state almeno cinque le vittime e una cinquantina in feriti, colpiti dai militari che erano stati autorizzati a sparare a vista contro chi opponesse resistenza.

G8 di Genova. Ribaltata la sentenza di primo grado per l'irruzione alla scuola Diaz nel corso del G8 di Genova. La terza sezione della Corte di Appello di Genova ha inflitto un totale di 85 anni di carcere a 25 dei 27 imputati, oltre all'interdizione dai pubblici uffici. Il capo dell'anticrimine Francesco Gratteri è stato condannato a quattro anni, l'ex comandante del primo reparto mobile di Roma Vincenzo Canterini a cinque anni, l'ex vicedirettore dell'Ucigos Giovanni Luperi a quattro anni, l'ex dirigente della Digos di Genova Spartaco Mortola a tre anni e otto mesi, l'ex vicecapo dello Sco Gilberto Caldarozzi a tre anni e otto mesi. Inasprite anche le pene per i 13 poliziotti già condannati in primo grado.

Doveva essere la Rambla di Lecce ed invece si è trasformata in una specie di autodromo. Si tratta di Viale dell'Università, interessato negli anni scorsi da un progetto di riqualificazione urbanistica che aveva lo scopo di farne un viale giardino, con un ampio marciapiede a separare le due corsie di marcia. Ma le cose non sono andate come si sperava, le auto hanno continuato a sfrecciare nonostante i semafori e gli attraversamenti pedonali, procurando incidenti anche gravi ed adesso anche la titolare dell'edicola ha deciso di ritornare nella zona pedonale antistante Porta Rudiae, lì dove è sempre stata, proprio di fronte la Rambla dei desideri. La denuncia è del quotidiano on line Lecceprima.

Calcio. Gigi De Canio ha deciso di far allenare il suo Lecce a porte chiuse fino alla gara di domenica. La decisioni del tecnico è evidentemente finalizzata a mantenere alta la concentrazione in vista della trasferta veneta che, in caso di vittoria, regalerebbe al Saleno la promozione e la certezza del primo posto in classifica. Assenti sicuri Mesbah, già in ritiro con la nazionale tunisina, Corvia e Giacomazzi squalificati e Bertolacci, impegnato con l'Under 19.