Giornate medievali di Otranto: terza edizione

Otranto si veste di storia e dei racconti Medioevali: nell’incantevole cornice del borgo antico, del Fossato e del pregevole Castello, prende vita il Medioevo nella terza edizione della riuscita manifestazione, con un viaggio visivo, che è narrazione e suggestione, in una delle epoche più affascinanti dell’intera esistenza umana, e dentro i personaggi, i suoni ed i sapori del secolo XV, che chiude definitivamente un’era, per aprire alla modernità.

L’edizione di quest’anno, oltre a curare meticolosamente la rievocazione storica del periodo, si coniuga con l’esigenza della spettacolarizzazione dell’evento: per cui, il fossato del Castello si animerà con la “Fiera di Primavera”, momento importante per la società feudale, mentre le vie del centro ospiteranno cavalieri, dame, magistrati cittadini, chierici, musici, cantori ma anche arcieri, spadaccini, archibugieri, tamburini, sbandieratori, mercanti, acrobati, giocolieri, popolani, finanche ai turchi ottomani che riproporranno momenti di vita di una giornata particolare del Quattrocento salentino, all’ombra del maestoso maniero e immediatamente prima dell’assedio del 1480.

Momenti spettacolari della manifestazione saranno:

a) Il fastoso “Corteo” dei nobili otrantini e delle terre circostanti, che partirà alle ore 15:30 circa dai Giardini Pubblici e scenderà nel fossato dalla scalinata di “Porta a mare”;
b) La scaramuccia tra la guarnigione otrantina ed un gruppo di saraceni che tentano di penetrare, dal mare, nel fossato del Castello (ore 16:30 e ore 18:00 circa);
c) L’esibizione di musici e sbandieratori che festeggeranno la vittoria della guarnigione otrantina (ore 17:00 e ore 18:30 circa);
d) La “Giostra equestre” (e cioè il duello tra cavalieri e cavalli) (ore 17:30 e ore 19:00 circa);
e) L’emozionante performance di musici, cantori e danzatori medioevali (ore 18:00 e ore 19:30 circa);
f) L’intrigante e sensuale “danza del ventre” (ore 18:30 e ore 20:00 circa);
g) la grande e conclusiva performance degli “Artisti del fuoco” (ore 20:00 circa).

Quest’anno la realizzazione delle “GIORNATE MEDIOEVALI” è stata affidata al “GRUPPO STORICO CITTA’ DI MESAGNE”, associazione culturale che da tempo ormai si occupa di manifestazioni e rievocazioni storiche (ha organizzato eventi storici in varie città e centri storici delle provincie di Brindisi, Potenza, Matera, Avellino, ecc. ed ha partecipato a varie rievocazioni storiche nelle provincie di Palermo, Brindisi, Lecce, Crotone, Bari, Taranto, ecc.).