“Back To The Future”: a Specchia dal 7 al 14 ottobre

7 October, 2011 (All day) - 14 October, 2011 (All day)

Dal 7 al 14 ottobre 2011, Specchia ospiterà il nuovo progetto di scambio di giovani programmato dal Cts Lupiae di Lecce e finanziato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, ente preposto all’attuazione del programma Gioventù in Azione in Italia.

La programmazione è stata favorita dall’intensa collaborazione stabilita tra il Cts di Lecce, la Provincia di Lecce e diverse associazioni locali che hanno favorito la nascita di positive sinergie intorno a un evento che, solo per la sola partecipazione di partner provenienti da dieci paesi dell’Unione, promette d’essere di grande impatto.

“Back To The Future”, questo il nome del progetto, coinvolgerà coinvolgerà 50 giovani provenienti da Romania, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Francia e Italia.

Con l’attuazione di questo progetto lo Staff del Cts decide di far propria una delle priorità europee per l’anno 2011, priorità molto discussa sia su territorio nazionale e soprattutto in ambito locale: disoccupazione giovanile.

Il progetto si proporne di presentare le opportunità che i giovani hanno nella costruzione di una propria carriera, che usufruisca essa dell’aiuto offerto da un piano di governo locale o nazionale, che sia frutto del proprio sforzo intellettuale e della messa a punto di talenti innati, o che li veda impegnati in Ong giovanili a sancire il principio di sussidiarietà che sta alla base dei rapporti tra l’Unione e i propri cittadini.

L’incontro di questo eterogeneo gruppo di giovani, in cui ogni individuo proviene da paesi in cui sono contestualizzabili situazioni economiche e sociali differenti, incentiverà la solidarietà e la promozione della tolleranza tra i giovani, al fine di rafforzare la coesione sociale all’interno dell’Unione Europea; i partecipanti saranno indirizzati verso l’acquisizione di un senso di responsabilità, tale da spingere, ognuno secondo le proprie possibilità, alla programmazione di un dialogo strutturato sufficientemente condiviso e realizzabile nel breve medio termine.

Per informazioni sull’iniziativa e per venire a contatto con i partecipanti durante le iniziative pubbliche programmate rivolgersi al responsabile di progetto: Vincenzo Lotito 328 44 15 303