Giuliano Palma & The bluebeaters e Boom Da Bash al Parco Gondar

17 August, 2011 (All day)

Continuano i grandi concerti al Parco Gondar di Gallipoli, questa sera, 17 agosto, con un appuntamento live imperdibile; sul palco saliranno Giuliano Palma & The Bluebeaters e, a seguire, i salentini Boom Da Bash.

Giuliano palma & The Bluebeaters rappresentano uno dei gruppi più interessanti della scena musicale italiana, proprio grazie ai ritmi reggae e rocksteady. Impegnati il un lungo tour estivo in giro per l’Italia, domani sera faranno tappa al PARCO GONDAR per presentare al pubblico il nuovo lavoro “Combo (Repack)”, una riedizione dell’ultimo album “Combo”, uscito nel 2009. “Combo (Repack)” contiene quattro nuove tracce, oltre a un singolo, “Nuvole Rosa”, duettato con la cantautrice canadese Melanie Fiona, uno dei nomi di riferimento della nuova scena black, già lanciata da Kanye West, e vanta la collaborazione con Caro Emerald, la pop star olandese che ha scalato i vertici delle classifiche di tutta Europa e con cui Giuliano Palma ha di recente duettato sul palco dell’Arena di Milano all’interno della celebre rassegna Milano Jazzing festival. Un concerto sempre molto atteso e godibilissimo, quello di Giuliano Palma e della sua band, capace di richiamare un vastissimo e trasversale pubblico, pronto a ballare sulle note del loro tipico sound che mescola stili diversi e ripropone in chiave ska e rocksteady celebri brani reggae, pop, rock ma soprattutto grandi successi italiani degli anni ’60 e ’70.

Da una collaborazione occasionale in concerto fra Giuliano Palma dei Casino Royale e i Fratelli di Soledad nasce l’idea di fondare un supergruppo dedito al repertorio rocksteady giamaicano e soul americano e ai riarrangiamenti in questa chiave di canzoni già note. Dopo qualche anno come live band (costituita da elementi dei Fratelli di Soledad, degli Africa Unite e dei Casino Royale) arriva nel 1999 il primo album, “The album”, inizialmente venduto solo tramite il sito internet della band e poi ristampato dalla V2 con l’aggiunta di due brani (uno dei quali è “Che cosa c’è” di Gino Paoli). Seguono un bootleg ufficiale, “Wonderful life”, e nel 2005 “Long playing”, raccolta di ben 22 cover. Nel 2006, dopo l’ingresso nella band del bassista giamaicano Sheldon Gregg, esce il nuovo album “Boogaloo”, seguito nel 2009 da “Combo”, in cui compaiono 4 brani originali.

Nella stessa serata si esibiranno anche i Boom Da Bash, band salentina che mischia in modo sapiente reggae/ska/rock steady, al Parco Gondar per presentare il nuovo album “Mad(e) in Italy”, cantato in dialetto salentino e inglese. I Boom Da Bash saliti alla ribalta nel 2008 con il primo album “Uno” hanno come produttore e tutor del loro progetto musicale l'ex Sud Sound System Treble. I BDB sono diventati uno dei nomi più seguiti a livello europeo in ambito reggae, dividendo il palco con gente come Gentleman, Shaggy, Julian Marley ed Alborosie. “Mad(e) in Italy” loro secondo album, è un disco composto da dodici brani nei quali il roots reggae incontra influenze dub, ska, dubstep e rocksteady, con testi cantati in inglese, in dialetto salentino ed in patois jamaicano. Da segnalare la partecipazione di Brusco nel brano “Monkey town”.

A seguire in consolle Paparina Sound, iMatt, Bless Party.

Info: 328 6369401.

Apertura cancelli: 20:30.

Start: 22:00.

Ingresso: 10 €.