"La materia e il segno", la mostra di Picasso ad Otranto

Una grande mostra partirà nuovamente ad Otranto. Si riaccendono, così, i riflettori sul Castello Aragonese, cuore e anima della città.

Un genio incontrastato del ‘900 inaugura la stagione artistica 2010: Pablo Ruiz Picasso. Un corpo espositivo di 86 opere ripercorre un arco di tempo molto vasto e racconta l’ecletticità dell’artista: dal 1904, con l’esposizione della prima incisione mai realizzata dal grande maestro - Il pasto frugale - che fa parte della serie Suite des saltimbanques, per arrivare a una delle sue opere incisorie più famose, la serie della Tauromaquia (1957) e un corpo unico di 38 ceramiche in cui il segno di Picasso è più che mai evidente e riconoscibile.

La selezione è completata da 8 opere miste realizzate dal 1905 al 1971: un disegno a pastello del 1919 Olga’s left profile raffigurante la splendida moglie Olga; Deux femmes gouache (tecnica del guazzo) realizzata a Parigi nel 1920; le celebri incisioni Saltimbanques del 1905; il Baccanale del 1955; Il pittore e la modella disegno a china del 1971; due incisioni su linoleum - Baccanale con acrobati (1959) e Toros en Valauris (1954).

Dal 12 giugno al 26 settembre 2010
Orari: giugno e settembre 10-13 / 15-22; luglio e agosto 10-24. Aperto tutti i giorni.

Ingresso: intero € 6,00, ridotto € 4,00 (6-14 anni, oltre 65 anni, scolaresche, diversamente abili e relativi accompagnatori, gruppi superiori a 20 unità)

Visita guidata mostra (prenotazione obbligatoria): gruppi € 80,00; scuole € 60,00.

Visita guidata mostra + castello (prenotazione obbligatoria): gruppi € 100,00; scuole € 80,00.
Infoline e prenotazioni: 199.151.123 - infoline@sistemamuseo.it, www.picassoaotranto.it